Aging – Room F59 Vibrato

INTRODUZIONE 

Capa : Repubblica Dominicana

Capote: Repubblica Dominicana

Tripa: Repubblica Dominicana

Prezzo : 10,80€ (in Germania)

 

DIARIO DI DEGUSTAZIONE

 

Alla vista si nota una capa marezzata,non perfetta e non proprio bellissima, perfetta invece la costruzione. Il formato è di quelli imponenti : 152 x 54.

Al naso i profumi principali sono quelli di legno e tabacco dolce.

 

All’apertura sono le spezie piccanti a farsi largo, accompagnate in successione da note di legno di cedro e terra.

Nel primo tercio il piccante passa il testimone ad altri aromi, fra cui  il legno di cedro,la nocciola e un’aroma di vaniglia, il quale mischiato con un leggera dolcezza  di fondo, mi ricorda quasi la crema pasticcera. La finezza di questo tercio è veramente coinvolgente, mentre la forza è media (3/5) in perfetto equilibrio con la carica aromatica.

Nel secondo tercio il sigaro presenta un’aroma di crema ancora più intenso, che piano piano cede il passo alla nocciola. In questo passaggio il sigaro si irrobustisce salendo di mezzo punto di forza (3,5/5), portando il legno su una declinazione più rude, mentre cresce il pepe via via che ci si avvicina al tercio successivo.

Il terzo tercio diventa appagante, ma rimane sempre in perfetto equilibrio. Probabilmente in questa fase si perde un po’ di finezza e di complessità, ma c’è un cambio aromatico notevole, con un aroma terroso come attore protagonista, mentre restano presenti il legno e le spezie piccanti.

Un sigaro che mi ha sorpreso, sia per una grande piacevolezza negli aromi, sia per i cambi di ritmo che ha presentato (in un formato che generalmente non aiuta in termini evolutivi). Peccato solo per un finale meno ricco di aromi rispetto ai precedenti, ma comunque sia è stata davvero una signora fumata.

S&D POINTS : 90

Q&P POINTS : 8