Jean-Luc & Paul Aegerter Gevrey-Chambertin

DESCRIZIONE

Denominazione: Grevrey-Chambertin AOC;
Provenienza: Francia (Borgogna);
Volume alcolico: 13%;
Annata: 2012
Temperatura di servizio: 12-14°C;
Abbinamenti: Manzo, vitello, cacciagione (cervo, camoscio) e pollame.
Prezzo medio: 45 €.

Ci troviamo in Francia, Borgogna, nel regno del Pinot nero….ed è proprio un Pinot nero che sarà il protagonista di questa recensione. Il vino in questione è prodotto nel comune di Gevrey Chambertin, dove  troviamo suoli rossastri, calcarei e sassosi, tutto ciò che serve per produrre vini di qualità ed eleganti famosi in tutto il mondo fin dall’epoca di Napoleone Bonaparte, poichè si racconta che consumasse solo vini provenienti da tale zona).  

DIARIO DI DEGUSTAZIONE

 

Nel bicchiere questo vino mostra un bel colore rosso rubino vivace, che tuttavia non riesce ad essere troppo intenso a causa  di un limitato potere colorante, tipico del Pinot nero. Di seguito osserviamo una buona consistenza e ottima limpidezza.          


Al naso è caratterizzato da ottima intensità e complessità olfattiva. Nel bouquet aromatico sono predominanti le note fruttate (bacche scure e rosse) ben integrate con quelle floreali (rosa e violetta), speziate (sottobosco, cuoio, liquirizia e vaniglia) e minerali nel finale.  La complessità olfattiva di questo vino è il risultato sia dei processi fermentativi che dell’invecchiamento in barrique.

In bocca si caratterizza per la sua ottima acidità, ben bilanciata dal tenore alcolico. I tannini appaiono ben arrotondati e integrati. Buona la struttura e persistenza.
Sicuramente siamo di fronte ad un’ottima espressione di Pinot nero della Borgogna che, tuttavia, può ancora migliorare attraverso qualche anno di maturazione in bottiglia, permettendogli così di raggiungere il proprio equilibrio sensoriale.

 

S&D POINTS : 89

Q&P POINTS : 7