Santa Cristina – Chianti Superiore DOCG

INTRODUZIONE

 

Denominazione: Chianti DOCG;
Provenienza: Italia (Toscana);
VitigniSangiovese (95%), Merlot (5%);
Volume alcolico: 13%;
Annata: 2014;
Temperatura di servizio: 16-18°C;
Abbinamenti: Formaggi stagionati , secondi di carne bianca e di carne rossa;
Prezzo Medio: 9  €.

 

Oggi parleremo di un  vero e proprio “classico” (nel vero senso della parola), espressione tipica del vino rosso italiano ormai lontano anni luce dal fiasco impagliato che tutti ricordano, il Chianti. In particolare nella recensione di oggi andiamo a conoscere un Chianti Superiore (denominazione attribuita a vini che presentano gradazioni alcoliche più alte rispetto ai prodotti “base”) di una cantina aretina.

 

DIARIO DI DEGUSTAZIONE

 

Rosso rubino di buona trasparenza e consistenza.

 

Al naso percepiamo profumi di more di rovo, amarene e frutti di sambuco, poi vira verso toni balsamici (menta, eucalipto, anice stellato) per chiudere con una lieve speziatura. Al livello di percezione olfattiva possiamo definire questo vino easy ma allo stesso tempo è da sottolineare la sua intensità. 

In bocca la beva è data da una grande acidità , quasi pungente,  e da un tannino mai troppo invadente. La componente alcolica è ben percepibile e non compromette la buona riuscita del vino. Media persistenza e retrogusto fruttato.

 

Vino che fa della facilità di beva e dell’immediatezza i suoi punti forti. Una maggiore complessità olfattiva ed un maggiore equilibrio gustativo sicuramente farebbero aumentare molto la piacevolezza di questo prodotto. Da premiare per la buona qualità/ prezzo.

 

S&D POINT : 76
Q&P POINTS : 7